Apple domina il mercato auricolari senza fili, ma non è merito di AirPods 2

Nel mercato degli auricolari senza fili, Apple è prima in classifica. E’ quanto emerge dall’indagine condotta da Counterpoint Research che, sebbene non riveli i numeri esatti (il report completo viene venduto alle aziende) attraverso i grafici permette di comprendere l’andamento generale di questo settore.

La buona notizia, come dicevamo, è che l’azienda di Cupertino detiene più del 50% dell’intero mercato. La cattiva è che se AirPods rappresentano gli auricolari True Wireless più desiderati (e perciò acquistati) dagli utenti, il modello di seconda generazione in questo senso non ha aiutato affatto.

Ci si aspettava insomma che AirPods 2 vendesse di più ma probabilmente le poche novità introdotte con questa generazione, complici anche i forti sconti sul vecchio modello, non hanno portato i numeri sperati pur consentendo ad Apple di mantenere il trono in questo mercato. E’ comunque molto probabile che, con il progressivo “phase out” del vecchio modello, la seconda versione prenda in ogni caso il primo posto.

In questo contesto è cresciuta anche Samsung che, grazie alle offerte aggressive sui suoi Galaxy Buds, si è guadagnata il secondo posto in classifica sebbene, righello alla mano, non arrivi a rappresentare neanche il 12% di quel che invece detiene oggi Apple.

Il quadro generale invece è positivo. Negli ultimi tre mesi il mercato è cresciuto tantissimo (circa un +40% di trimestre in trimestre) soprattutto in Nord America ed Europa: soltanto nel primo trimestre del 2019 di auricolari True Wireless ne sono stati venduti 17,5 milioni. Merito va anche alle decine di alternative a medio prezzo (vedi Jabra e Anker Soundcore) e basso costo, come le soluzioni di QCY, JLAB e Tzumi che propongono modelli con prezzi compresi tra i 10 e i 30 euro.

Raffaele Sanseverino

Computer Engineer . Apple addicted . Fan of Ferrari and Lakers

Potrebbero interessarti anche...